Televisore a muro: come installare lo schermo piatto a filo parete

televisore a muro

I moderni televisori a schermo piatto non sono solo soluzioni hi-tech, ma garantiscono una certa estetica all’interno del vostro salotto. Per avere un impatto estetico ancora migliore, perché non pensare a un televisore a muro.

L’installazione del vostro televisore a filo con la parete è quello che avere sempre desiderato per eliminare l’ingombro dalla parete attrezzata o dal mobile ed evitare il groviglio di fili a vista che è davvero orribile. Lo schermo piatto sulla parete è più piacevole, oltre che più pratico da guardare, qualsiasi sia il punto della stanza vi troviate. Vediamo quindi di capire quali sono le alternative per sistemare il tv a schermo piatto alla parete.

Il supporto per il televisore a muro

Tutte le televisioni di ultima generazione hanno sul retro una serie di agganci universali che vi danno la possibilità di un’installazione a parete. È sufficiente che vi procuriate un supporto per parete che si avvita al muro e poi al vostro televisore a schermo piatto.

Le staffe per parete con agganci standard Vesa sono facili da usare, poco costosi e garantiscono un risultato eccezionale. La modalità di applicazione è molto semplice e indicata sulle istruzioni, prima però verificate di poter forare con il trapano la parete poiché non è sempre possibile. Considerate, per esempio, chi ha una porta scorrevole interna al muro. Sarà dunque costretto a rinunciare a questo tipo di installazione altrimenti la porta non si aprirebbe più.

Considerate anche il tipo di muro che avete nel vostro soggiorno, o in qualunque altra stanza dove volete posizionare il televisore a muro, perché se le viti devono esser molto salde senza il rischio di far cadere per terra il tv.

Meglio sempre verificare la compatibilità tra la staffa per l’installazione del televisore a muro e il tv stesso poiché non è scontata nonostante l’universalità degli attacchi.

Il sistema di aggancio No Gap

È inevitabile che utilizzando le staffe per il televisore a muro si crea una certa distanza tra la parete e lo schermo. Per ottenere un’estetica ancora più curata esistono i tv QLED che hanno gli agganci per la staffa incassati in maniera da non creare questo gap.

Lo spessore tra parete e tv è quindi annullato grazie a questo piccolo trucco, semplice ma geniale! Il risultato estetico è davvero fenomenale, come se si trattasse di una stampa appesa alla parete.

Nascondere i cavi

Tutto questo discorso per appendere il tv alla parete non serve a nulla se poi ci sono fili e cavi vaganti che rovinano l’effetto finale. È quindi indispensabile predisporre anche un sistema valido per togliere dalla vista gli antiestetici grovigli di cavi del televisore a muro.

Installare fori e canaline è la soluzione migliore per evitare di avere i fili che corrono lungo la parete. Anche in questo caso, la fase preparatoria è fondamentale, da farsi assieme a quella per sistemare lo schermo piatto. Tutto quanto deve esser perfettamente allineato e in “bolla” altrimenti canaline storte rovinano la visuale.

Potrebbe interessarvi anche:

Decora le pareti di casa con i quadri Leroy Merlin, Ikea, Mondo Convenienza…

Loading...