Piano cottura elettrico: pregi e difetti da considerare

piano cottura elettrico

Il piano cottura elettrico o a induzione è un domestico che si sta diffondendo sempre di più. Si tratta di un metodo alternativo ai classici fornelli a gas per cucinare. Per capire se quello che fa al caso vostro, abbiamo pensato di preparare voglio breve approfondimento che evidenzia i punti di forza e di debolezza da conoscere meglio.

I punti di forza di un piano cottura elettrico

Il piano cottura elettrico ha sicuramente dei vantaggi, motivo per cui molti lo hanno scelto per la nuova cucina.

  • Facile da pulire. Un punto di forza che sicuramente mette in evidenza il piano cottura a induzione riguarda la facilità di pulizia. Essendo un piano unico senza fori, ugelli e piastra è sufficiente una passata di spugnaper pulirlo e rimuovere tutte le macchie. Finalmente diventa possibile avere una cucina sempre elevata e perfettamente igienica.
  • Più sicuro. Cucinare con il gas presenta uno pericolo non indifferente. Oltre ad utilizzare un gas pericoloso, ci sono delle fiamme libere spesso causa di incidenti in casa. Cucinare con il sistema a induzione è più sicuro per tutti i membri della vostra famiglia.
  • Più efficiente. Altro aspetto da sottolineare è l’efficienza. Quando cucinate con il gas la maggior parte del calore prodotto viene disperso, motivo per cui le colture sono lunghe. Il sistema a induzione produce calore generando un campo elettromagnetico. Tutto il calore viene trasmesso alla padella e cucinate più velocemente. Infatti, bastano pochi minuti per far bollire una pentola piena d’acqua: incredibile!
  • Basta spese per il gas. Se passate anche voi al piano cottura elettrico avete un sistema che minimizza le spese per il gas. Noterete subito la differenza perché la bolletta del gas si abbassa e non dovete più spendere così tanto.

I difetti di un piano cottura a induzione

È però altrettanto importante sottolineare ed evidenziare i difetti del piano cottura elettrico a induzione per darvi una panoramica completa e capire se questo fa davvero al caso vostro.

  1. Serve più corrente. Se installate un piano cottura elettrico dovete assicurarvi di avere la potenza necessaria per alimentarlo. In genere, ogni abitazione a disposizione solo 3 kWatt per alimentare tutti gli apparecchi elettrici. Se ne aggiungete un altro, sebbene di classe energetica alta, potreste avere dei problemi e restare senza la luce perché la richiesta di energia supera il limite massimo.
  2. La bolletta della luce. Se la bolletta del gas si abbassa dopo aver installato a induzione, potrebbe però salire la bolletta della luce. Infatti, è innegabile che si tratti di un elettrodomestico in più che, per quanto poco, aumenta i consumi di energia
Loading...