Loft: come si arreda in stile moderno

loft

Oggi il loft rappresenta una delle tipologie di abitazioni più amate e apprezzate. Si tratta di un ambiente unico che ospita tutto quello che serve in una casa: cucina, living, camera da letto e anche lo studio se serve. A volte, può prevedere un soppalco dove si sistema la zona letto. Ovviamente, il bagno è separato invece.  Oggi studiare l’arredamento e il design di interni di un loft è essenziale per rendere questo spazio una casa di lusso e moderna con tutti i confort che ci servono.

Questi sono alcuni consigli di stile che riguardano l’arredo di un open space come questo che si sta diffondendo sempre di più, soprattutto nelle grandi città.

Come nasce il loft

Il loft è caratterizzato da uno spazio unico; la metratura può esser ristretta oppure anche ampia. All’inizio il loft era nato per sfruttare uno spazio unico al meglio e farci entrare tutto il necessario. Era una modalità vista soprattutto nelle grandi città dove gli appartamenti diventavano sempre più piccoli. In poco più di 40 metri quadrati doveva starci tutto. Oggi però questo modo di intendere gli spazi interni piace sempre di più ed è diventato un lusso, non più una necessità.

Come si arreda in stile moderno

L’arredo in stile moderno si adatta molto bene agli spazi unici e aperti. Il motivo è molto semplice: questo stile di arredo semplice e minimalista valorizza anche gli spazi più ridotti. Grazie a forme essenziali senza fronzoli, non si rischia di riempire eccessivamente lo spazio. Questo stile dà un maggiore senso di pulizia e di ordine.

Dopo aver capito perché è tra gli stili di arredo migliori per un loft, passiamo ai consigli pratici. I mobili devono essere grandi e, preferibilmente, su misura affinché si possa sfruttare lo spazio fino al soffitto con pensili e ante dove riporre tutto quanto in modo ordinato. Meglio preferire mobili unici e non tanti piccoli mobiletti che mortificherebbero lo spazio. Un mobile unico dà un impatto visivo migliore.

Per motivi di spazio, conviene anche preferire un divano a L piuttosto che divano e poltrona. Lo stile deve esser unico e avere tinte uguali in ogni angolo. Non ha senso installare una cucina con colori e mobili completamente diversi dal living. Gli ambienti non devono per forza esser definiti in modo netto altrimenti si perdere il bello. Se si vuole creare una divisone, il consiglio migliore è utilizzare una libreria a giorno che comunque non ostacola la luce. Un tavolo a scomparsa è anche un’altra soluzione ottimale per questi spazi moderni.

Tornando a parlare di tinte e colori, meglio stare sul neutro: bianco, nero oppure sfumature simili. È possibile accostare il legno che aggiunge sempre carattere e calore all’ambiente. Per un tocco di eccentricità in più, via libera a pareti colorate sempre senza esagerare.

Loading...