Come pulire la lavatrice per un bucato fresco e igienizzato

Come pulire la lavatrice

La lavatrice è uno di quegli elettrodomestici indispensabili nelle nostre case per lavare e utilizzare ogni genere di tessuto. Questa è elettrodomestico che utilizziamo così spesso proprio che però può darci dei problemi nel momento in cui appaiono cattivi odori che impediscono ai nostri capi di essere profumati e anche liberi dai batteri. Purtroppo, è abbastanza normale e frequente che si avverta un odore forte che può essere legato a diverse cause. Diventa quindi comune domandarsi come pulire la lavatrice efficacemente in bagno.

Per scoprire quali sono i rimedi migliori per eliminare cattivi odori e muffa dalla lavatrice, basta continuare a leggere questa breve guida divisa in paragrafi.

Dove si forma lo sporco

Lo sporco presenti sui capi va a depositarsi all’interno della lavatrice, in particolare nel filtro dove si raccolgono tutte le parti più grandi. A causa dell’umidità, all’interno della guarnizione può crearsi muffa e altri residui che danno luogo a odori sgradevoli. Nelle lavatrici che non scaricano bene, può anche esserci un deposito di acqua marcia e putrescente che causa quindi il cattivo odore.

Come pulire la lavatrice in ogni sua parte

Per rispondere alla domanda come pulire la lavatrice, è importantissimo agire su ogni sua parte. Di tanto intanto, vale la pena aprire il filtro e rimuovere tutto lo sporco depositato che può creare cattivo odore e anche costruire l’uscita dell’acqua lasciando un fondo di sporco maleodorante nel cestello. Inoltre, bisogna anche pulire tutte le rientranze della guarnizione attorno all’oblò, per chi dovesse avere un modello di questo tipo.

Inoltre, bisognerebbe anche estrarre completamente il cestello dove si inserisce il detersivo per pulirlo bene. Tutti i modelli permettono di togleire il cestello; al massimo, basta prendere in mano il libretto di istruzioni per cercare la modalità più corretta. In tanti sono all’oscuro del fatto che i depositi di detersivo nel cestello possono compromettere il funzionamento della lavatrice perciò meglio intervenire il prima possibile.

I prodotti da usare per pulire la lavatrice

Per fortuna, ci sono moltissimi prodotti e soluzioni da usare per pulire efficacemente la lavatrice. Per il cattivo odore, i prodotti migliori sono quelli a base di cloro oppure la classica candeggina che hanno il potere di uccidere tutti i batteri donando anche un bucato igienizzato. Dopo aver usato la candeggina, conviene fare un lavaggio a vuoto per eliminare tutti i residui ed evitare macchie bianche sui capi inseriti successivamente.

Chi è alla ricerca di un prodotto fai da te, può utilizzare aceto e bicarbonato di sodio. All’interno della lavatrice bisogna utilizzare solo ed esclusivamente aceto di vino bianco oppure di mele perché quello rosso e balsamico possono macchiare. Gli ingredienti acidi con il bicarbonato di sodio formano una schiuma sgrassante che aiuta ad eliminare tutti i residui all’interno dei componenti garantendo anche un buon profumo. L’aceto è anche un ottimo sostituto biologico dell’ammorbidente, evitando di acquistare prodotti costosi che sono anche inquinanti per via dei componenti chimici al loro interno.

Loading...