Scaldasalviette: il radiatore per il bagno che tiene caldi gli asciugamani

scaldasalviette

Per arredare il bagno ci sono tanti elementi che ti permettono di ricreare lo stile che ti piace tanto. Scegli con cura piastrelle, rivestimenti, finiture, rubinetti, sanitari, mobili bagno, specchiera in maniera da rispecchiare il tuo gusto personale. Oltre agli elementi di stile, è ovvio pensare anche alla praticità poiché questo ambiente è utilizzato in modo intensivo ed è importante che sia comodo.

Tra i tanti elementi che devi inserire, preoccupati anche del radiatore. Per il bagno c’è un termosifone specifico che prende il nome di scaldasalviette. Questa guida punta l’attenzione proprio su questo elemento del bagno per capire meglio quali sono i punti di forza e di debolezza.

Scaldasalviette: di che si tratta

In poche parole, lo scaldasalviette è un particolare tipo di termosifone. Invece di essere collocato come gli altri della casa a metà parete, è più alto. Inoltre, le colonne dove passa l’acqua non sono verticali ma orizzontali. È una differenza sostanziale poiché permette di appoggiare asciugamani e accappatoio che restano ben caldi. L’installazione non richiede lavori particolari perché si utilizza sempre lo stesso attacco identico a quello dei classici radiatori.

Tutti i punti di forza dello scaldasalviette

Quando ti domandi se per il tuo bagno è meglio un radiatore classico oppure uno scalda salviette, sappi che ci sono diversi punti a favore di questa seconda opzione. Il suo design è diverso e permette di creare un ambiente moderno e minimalista. Ci sono moltissime finiture diverse tra cui trovare quella che più ti aggrada, anche diverse dal solito bianco classico, così puoi creare l’effetto che più ti piace. Infatti, esistono altri colori come il grigio scuro che è molto bello se hai un bagno su questi toni. Non occorre installare nel tuo bagno un porta asciugamani perché lo scaldasalviette lo sostituisce. In più però scalda anche gli asciugamani così non saranno mai più umidicci. Gli asciugamani e anche gli accappatoio restano ben caldi e morbidi sempre pronti all’uso. Immagina quanto sarebbe bello uscire dalla doccia a trovare un bell’asciugamano caldo in cui avvolgerti? Questo sogno diventa possibile grazie allo scaldasalviette!

I punti di debolezza da conoscere

Purtroppo, va detto che lo scaldasalviette che ti piace tanto ha anche dei punti di debolezza che dovresti conoscere a fondo prima di prendere la decisione definitiva sul tuo bagno. Infatti, rispetto a un normale termosifone, lo scaldasalviette è meno potente. Ti fa ridurre i consumi ma il bagno potrebbe non essere così ben riscaldato come vorresti. Per ottenere un buon grado di calore, forse sei costretto a installare un radiatore di grandi dimensioni. Nonostante lo scalda salviette sia pensato per esser coperto di asciugamani così restano caldi, questo può ostacolare la diffusione del calore e rischi che il tuo bagno risulti un po’ più freddo. La colpa della minore potenza riscaldante è da imputare proprio al diverso orientamento dei tubi in cui scorre l’acqua calda riscaldata dalla caldaia.

Loading...