Scala elicoidale: salire sui gradini del buon gusto

scala elicoidale esterno

La vita va a scale, c’è chi scende e chi sale” recita un celebre adagio popolare ed è piuttosto verosimile, ma invece è decisamente vero che si può decidere come rendere queste scale all’insegna del buon gusto e della praticità.

Fino a poco tempo fa la soluzione ideale pareva infatti essere quella della nota scala a chiocciola, un classico sin dai tempi del geniale Leonardo da Vinci con i suoi progetti pionieristici, semplice e di classe.

Ma questo particolare tipo di struttura può presentare alcune limitazioni e non si adatta bene a troppi ambienti, dilemmi che non si pongono affatto quando invece si decide di installare nella propria casa una scala elicoidale!

Le differenze tra la scala elicoidale e la scala a chiocciola

Sicuramente tutti noi avremmo avuto a che fare, almeno una volta nella vita, con una scala a chiocciola, ma siamo sicuri di aver appreso bene i suoi dettagli?

Innanzitutto prevede una colonna centrale dalla quale partono i gradini che la compongono, il camminamento interno è piuttosto stretto per salvare lo spazio, i gradini sono abbastanza ripidi e non si adatta facilmente a molti tipi di abitazione e arredamento.

I suoi materiali principali inoltre sono per lo più cemento e legno, una gamma di opzioni piuttosto limitata soprattutto se si guarda alla resa estetica ed al prezzo.

La scala elicoidale, invece, prende come base il modello della scala a chiocciola e lo migliora nei suoi punti più salienti.

scala elicoidale interno

Innanzitutto elimina totalmente la colonna centrale sostituendola con un piantone centrale, una pianta quadrata, una pianta ellittica oppure rendendola autoportante, può essere grande fino al doppio di una scala a chiocciola, ha sempre due eliche ed è una soluzione che garantisce un ottimo effetto scenografico visto l’apporto della mano e dell’occhio di sempre più esperti e designer.

Oltre al cemento ed al legno, la scala elicoidale può anche essere realizzata in acciaio e vetro. Per non parlare dei vari modelli prefabbricati che si inseriscono facilmente in moltissimi ambienti domestici e lavorativi abbattendo le spese di costruzione.

Oltre a questo, tali prefabbricati sono molto leggeri e modificabili nel tempo. Ricordate che un modello che “parte da zero” ha un costo che varia dai 6.000 agli 8.000 €, escludendo manodopera ed altre spese, perciò affidatevi comunque a dei professionisti del settore.

L’unico limite che si pone a questo punto è solo l’ambiente in cui la vorrete inserire perciò valutate con cura il giusto abbinamento tra la scala ed il resto dell’arredamento.

La scala elicoidale ed i suoi materiali

Ad ognuno il suo” recita un altro adagio ed anche qui il discorso è il medesimo. Per chi gradisce lo stile più classico allora si potrà orientare sulle strutture in legno, per chi adora quello moderno allora si butti senza indugio sull’acciaio mentre, se amate il design più avveniristico, allora tenete in considerazione il vetro.

Materiale che, oltre a fare la sua figura, conferirà luce ed eleganza alla stanza ed alla scala in sé. Naturalmente anche i modelli in cemento e calcestruzzo non sono da scordare, una garanzia di robustezza e raffinatezza.

Loading...