Sgabelli di design per bar e per la cucina: caratteristiche fondamentali

Ciò che prenderò in esame in questo articolo sono le caratteristiche generali da prendere in considerazione quando si vogliono acquistare sgabelli di design per la propria attività nel settore Ho.Re.Ca. o per la propria abitazione privata.

Basta fare una ricerca su Google per scoprire mille offerte di sgabelli di design con prezzi di ogni fascia, ma la cosa fondamentale è spendere la giusta cifra per avere davvero oggetti di qualità.

Sia in casa, sia in un locale pubblico, avere degli sgabelli economici che si rompono poco dopo l’acquisto non credo sia un grande affare.

Passando oltre il fattore prezzo, visto che i budget possono essere molto diversi quando si deve arredare una piccola cucina o un più ampio bar, meglio vedere a cosa bisogna fare davvero attenzione.

Materiali, confort, altezza degli sgabelli di design

Le tre caratteristiche inserite nel titolo di questo paragrafo sono strettamente interconnesse e meritano di essere prese in considerazione unitamente.

Visto l’ampia scelta di materiali che offre il mercato per gli sgabelli di design, bisogna pensare a quello che ci piace di più, ma associandolo al peso che esso può conferire alla struttura, alla comodità della seduta, allo stile del resto dell’arredamento.

Capita di sedersi al bancone di una caffetteria e notare che il bellissimo sgabello di design su cui siamo seduti si rivela anche confortevole e perfettamente stabile.

In questo caso ci si trova di fronte a un’ottima scelta del titolare che ha saputo mixare abilmente stile e confort.

Al contrario, se dei classici sgabelli di legno, che ci aspettiamo robusti, risultano malfermi e cigolanti, sicuramente non saremo felici di starci seduti sopra a lungo, ma ci sentiremo insicuri e poco rilassati. Questo può tradursi in un cliente che consuma poco e rapidamente e che forse non vorrà più sedersi in quel locale.

Un altro fattore da considerare è l’altezza dello sgabello che influisce sull’esperienza quando ci si siede per mangiare o bere qualcosa in compagnia.

Trovarsi troppo in alto o troppo in basso rispetto al tavolo del ristorante o al bancone del bar, è sicuramente scomodo e può anche mettere in imbarazzo i clienti.

Stile del locale e colore dello sgabello di design

Quando si progetta o si rinnova l’arredamento di un ambiente, che sia per la casa o sia per un locale, di solito si pensa al tipo di stile che si vuole ottenere: industriale, shabby chic, classico, moderno, etnico, rustico, solo per citarne alcuni.

Anche l’inserimento di una sola coppia di sgabelli nell’arredamento, deve essere meditata, perché sono elementi evidenti che non passano inosservati. Si possono scegliere sgabelli con design omogeneo al resto dell’arredamento, oppure che si discostino totalmente, ma in questo caso è molto importante scegliere con gusto per caratterizzare in modo corretto la zona in cui sono collocati.

Oltre al design è importantissimo il colore, che, come è noto, influisce sulla psicologia di chi guarda. La colorazione può cambiare totalmente un oggetto, basta pensare a uno sgabello di legno dalla struttura classica che viene verniciato di un colore fluo.

I particolari a cui fare attenzione sono tanti quando si arreda e non bisogna fermarsi alla prime impressioni.

Approfondisci questo argomento leggendo l’articolo “Sgabelli di design per casa, ufficio o bar: in cosa si differenziano?

Loading...