Costo Ristrutturazione Bagno: i fattori che incidono

Costo-ristrutturazione-bagno

Se cerchiamo onlione informazioni in merito al costo ristrutturazione bagno, possiamo trovare moltissime risposte diverse, preventivi decisamente differenti l’uno dall’altro e questo naturalmente non fa altro che confonderci le idee. Il motivo però è piuttosto semplice: ristrutturare il bagno comprende varie fasi e non sempre è necessario effettuare una ristrutturazione completa. In alcuni casi, per esempio, si vuole rinnovare l’arredo ma non occorre mettere mano all’impianto idraulico o fare opere di muratura importanti. E’ naturale che per una ristrutturazione del bagno completa i costi siano maggiori, quindi prima di tutto dobbiamo capire quali sono gli interventi da effettuare.

Se avete intenzione di rinnovare gli arredi del vostro bagno perchè ormai sono datati e non vi piacciono più come un tempo, vi conviene riflettere bene. Chiedetevi quanti anni ha la vostra abitazione e valutate se sia il caso o meno di ristrutturare anche l’impianto idraulico. Se infatti i tubi dovessero essere datati, potreste trovarvi ad affrontare una perdita da qui a qualche anno e sarebbe un peccato in un bagno rimesso a nuovo di recente!

Costo ristrutturazione bagno: i fattori che incidono

Se vi state chiedendo quale possa essere il costo per la ristrutturazione del vostro bagno, quindi, la prima cosa che dovete fare è una lista di tutti gli interventi che volete effettuare. Per una ristrutturazione completa, i fattori che incidono sono: impianto idraulico, rimozione e sostituzione delle piastrelle, rimozione e sostituzione dei sanitari (lavandini, doccia, vasca da bagno, bidet). 

Ristrutturazione impianto idraulico bagno

Il costo per una ristrutturazione bagno completa deve tenere conto del rifacimento dell’impianto idraulico, che è una delle spese maggiori dopo l’acquisto dei sanitari. Naturalmente in questo caso il prezzo varia a seconda dell’artigiano, ma in linea di massima parliamo di un costo che può andare dai 90 ai 120 euro al mq. Per un bagno di 10 mq quindi la spesa può variare dai 900 ai 1200 euro.

Rimozione delle piastrelle

Costo-ristrutturazione-bagnoLe vecchie piastrelle possono essere rimosse anche in autonomia: molti scelgono di fare così, per risparmiare un po’ sui costi complessivi. Occorre però un’adeguata strumentazione, ma se le vecchie piastrelle sono incollate, non dovrebbe risultare troppo complicato rimuoverle. Altrimenti, se ci si rivolge ad un artigiano, il costo va generalmente dagli 8 agli 11 euro al mq, ma ricordate di calcolare anche le pareti e non solo il pavimento!

Acquisto e posa delle nuove piastrelle

Le piastrelle più gettonate e con il miglior rapporto qualità prezzo al giorno d’oggi sono quelle in gres porcellanato, perfette anche per il bagno e altamente personalizzabili. I prezzi variano anche di parecchio: si parte dai 15 euro al mq e si può arrivare ai 50-60 euro al mq. A questi costi bisogna però aggiungere anche la manodopera per la posa, che per delle piastrelle classiche è in media intorno ai 20 euro al mq. Se però volete decori particolari o mosaici il prezzo sale anche a 60-80 euro al mq.

Acquisto e posa dei sanitari

Costo-ristrutturazione-bagnoI sanitari sono la parte più costosa della ristrutturazione del bagno, ma ricordiamoci che possiamo usufruire delle detrazioni Irpef anche per questi. Il costo da mettere in preventivo varia troppo a seconda del modello, della marca, delle dimensioni e del materiale dei sanitari che si scelgono. Conviene quindi girare qualche negozio per farsi un’idea specifica sui costi da preventivare per i sanitari.

Loading...