L’uso sapiente del colore e degli abbinamenti tra colori neutri e non, è ciò che rende personale e d’effetto un arredamento. Anche chi sceglie arredi anonimi, può ugualmente ottenere una casa al passo con i tempi, grazie all’uso delle tinte più belle. Non solo i colori per tingere le pareti, ma le nuance più belle per l’arredo 2019 sono destinate, perché no, anche ai tessili e alla tappezzeria. I colori arredo più belli per la prossima stagione saranno: il vivace giallo, il sempre elegante grigio ma anche le sfumature di verde, come il menta o il Tiffany.

Il color menta: le sfumature più belle di verde

Il verde è un colore che si sta usando moltissimo per arredare in modo personale ogni stanza della casa. Basta prediligere la nuance giusta per avere una camera da letto contemporanea oppure un bagno in stile vintage. Sono diversi gli effetti e  che si possono realizzare grazie all’uso oculato e ben misurato del verde. Oggi va moltissimo l’abbinamento di pareti color verde tenue con porte bianche e pavimenti scuri che rendono l’ambiente immediatamente sofisticato e accogliente. Il verde si usa anche in una variante che potremmo definire come “jungle” o anche “green”: affiancare pareti dove sono disegnate delle foglie o dove viene applicata una carta da parati e piante vere è di grandissimo effetto. Arredare con il verde è davvero semplice e divertente poiché è una tinta che si abbina benissimo a quelle più tenue come il bianco ma anche a colori più scuri come il nero o il brown.

Il giallo: un tocco di luminosità alla casa

Un colore che si usa moltissimo oggi nell’arredo è il giallo che dà subito un tocco di luminosità e allegria in più, perfetto per una casa che è esposta non ottimamente e gode di poca luce naturale. C’è chi usa il giallo in modo prepotente per i pensili della cucina, per esempio, oppure lo si può centellinare. Le tinte più calde possono essere ideali per i muri ma il trend più attuale è quello di sfruttarle per i tessili con giochi di colori geometrici per cuscini, fodere, tende moderne, lenzuola, etc. Le fantasie optical degli anni 60 sono un’ispirazione per arredare oggi in modo elegante ma non scontato.

Il grigio: una soluzione sobria ed elegante

Una delle nuance che si usa ancora moltissimo per arredare in modo elegante e sobrio è il grigio. Questa tina si può usare su tutte le pareti ma anche per i pavimenti; oggi ci sono materiali nuovi per le pavimentazioni che consentono di ottenere effetti particolari come l’anticato e il colorato. Un pavimento effetto legno ma con toni bianchi e grigi dona maggiore lucentezza all’ambiente, il quale appare subito molto raffinato. Dal pavimento si continua con mobili chiari per uno stile minimal, elegante e sofisticato che può essere adatto a tutti gli ambienti. Dalla camera da letto al bagno, il fumo di Londra può diventare un filo conduttore che lega ogni spazio con personalità e delicatezza per un effetto moderno e chic.