Gres porcellanato: la rivoluzione è sotto i vostri piedi

gres esterno

Avete mai fatto caso a come, quando si mette piede in una casa o in un ambiente sia al chiuso che all’aperto, l’occhio umano tenda a percepire tutta una vasta serie di dettagli come ad esempio finestre, porte, decorazioni, mobilio, fonti di luce e soffitto nei casi più fortunati?

Eppure non guardiamo quasi mai il pavimento che può rivelarsi piuttosto ricco di sorprese. Già il rimbombo dei nostri passi, infatti, ci può far capire molto di una stanza. L’eco ci comunica se si preferisce il legno o la pietra, se si vogliono coprire interi metri di tappeto, se ci sono bolle d’aria o crepe e così via.

Se in precedenza vi avevamo già fatto alzare lo sguardo parlandovi del controsoffitto in cartongesso, quest’oggi ve lo faremo abbassare un po’ parlandovi del gres porcellanato. Un nuovo modo di intendere la pavimentazione per una casa al top che vi farà scordare per sempre le classiche mattonelle da bagno o da cucina.

Che cos’è il gres porcellanato in poche parole?

In sostanza, il gres porcellanato è una piastrella più dura e resistente di quelle normali che siamo abituati a vedere nelle varie stanze di una casa.

Infatti si tratta di un segmento geometrico non poroso, il tasso di assorbimento dell’acqua è inferiore all’1%, ed è la soluzione più all’avanguardia e di design per interni ed esterni visto che è in grado anche di “riprodurre” legno, parquet, cemento, cotto, metallo e le più pregiate maioliche.

gres interno

Il design poi varia dai modelli più pionieristici fino ai classici intramontabili del Novecento, con una particolare attenzione per la pavimentazione tipica degli anni ’50, ’60 e ’70, e non solo. Altri punti di forza sono la gamma di colori e la tridimensionalità.

I colori spaziano infatti dai più chiari ai più scuri, senza disdegnare eleganti forme geometriche, rendendo queste piastrelle ideali per tutti gli ambienti che spaziano dalla cucina fino all’ufficio. La tridimensionalità, infine, fa capire come questi non siano altro che piccoli passi verso un futuro sempre più colorato e d’impatto a livello visivo ed estetico.

Gres porcellanato per le superfici in pietra

Se volete riprodurre il cemento più moderno oppure degli stilemi più classici, ecco alcune serie assolutamente da tenere sott’occhio, anzi, sotto piede!

Con la serie Swing calcherete i pavimenti dei favolosi anni ’30 ed i loro disegni caratteristici per farvi sentire nella testa le allegre note di una scatenata orchestra.

Con Le Lacche potrete avere invece tutto il calore e la pregevolezza della0 maiolica più classica combinabile però negli ambienti più disparati.

Se invece amate l’antico allora la serie Tuscany fa proprio al caso vostro dato che riproduce gli antichi pavimenti di una residenza di Firenze in pieno stile Made in Italy.

Gres porcellanato per le superfici in legno

Se preferite il calore del legno nessun problema! La serie Cottage vi conferirà tutta la solidità e la sensazione del rovere senza nodi per un arredamento semplice e d’impatto.

Il legno poi la fa da padrone nella nuovissima collezione Aspen ricalcando l’ontano senza troppi nodi e particolarmente resistente. Lasciatevi dunque incantare dalla dinamicità e dalla fantasia delle sue “diramazioni” in Greige, Beige Strong, Dark e Decoro Tarsie ed infine Brown e Brown Strong.

Loading...