Come riparare un piatto doccia

Il bagno è una delle stanze più adornate, segna una linearità di stile con l’intera casa e in molti casi ne è proprio la punta di diamante. Questo perché la passione delle persone per il design è in costante aumento, niente viene lasciato al caso. Solitamente, la cosa che balza per prima all’occhio all’interno di un bagno è il box doccia.
Nello specifico…un bel piatto doccia dona valore a tutto il bagno e i modelli più recenti sono un vero e proprio sinonimo di classe ed eleganza.
Ovviamente, un piatto doccia di qualità ha una riuscita maggiore sia in termini di durata che di bellezza. Ma si sa, gli imprevisti non mancano mai e quindi potrebbe capitare che il piatto doccia si lesioni. Una caduta di un oggetto pesante, un’errata installazione o delle continue scosse sismiche, potrebbero causare seri problemi. Fate molta attenzione, perché una piccola crepa in superficie potrebbe perforare il piatto con il passare del tempo. E i danni non sarebbero pochi, a cominciare dalla fuoriuscita di acqua sotto al pavimento, ad una possibile condensa sul soffitto dell’appartamento al piano di sotto.

Allora vediamo insieme dei piccoli suggerimenti ‘fai da te’ che vi consentiranno di riparare il piatto doccia. In commercio ci sono parecchi kit adatti proprio per questo genere di lavoro, comprarne uno è sicuramente utile se si vuole far un buon lavoro.
Ipotizziamo che voleste riparare un piatto doccia in resina, il materiale da procurarvi sarebbe il seguente: vetroresina, pezzetto di carta vetrata, acetone, vernice impermeabile dello stesso colore del piatto doccia.
Per cominciare, pulite bene la superficie del piatto doccia, aiutandovi con dell’acetone e una spugnetta. Poi lasciate asciugare.
Prendete la carta vetrata e carteggiate sulla parte lesionata, poi prendete un panno pulito e rimuovete ogni residuo. Adesso tappate bene lo scarico e con un pennello applicate la vetroresina sulla parte lesionata. Aspettate che si asciughi tutto per bene e poi passate alla verniciatura (ovviamente solo sulla lesione). Fate asciugare di nuovo e poi procedete con una seconda passata.
Per sicurezza, prima di utilizzare la doccia aspettate 2 giorni.

Adesso vediamo come riparare un piatto doccia in ceramica e acrilico. Tenete l’intero kit a portata di mano e anche in questo caso cominciate pulendo l’intera superficie con una spugna. Unite il mastice con l’indurente seguendo attentamente le istruzioni e procedete alla posa del prodotto, utilizzando una spatola. Aspettate giusto mezz’ora che si asciughi il tutto.
Con un pezzetto di carta vetrata rifinite la parte lesionata. Adesso state molto attenti: prendete un foglio di carta e riproducete con un taglio la parte lesionata su di esso. Posizionatelo sopra la parte interessata (a distanza di 2 cm) e applicate la vernice. Pennellate da sinistra verso destra e poi dall’alto verso il basso per due volte. Poi lasciate asciugare un po’ e il vostro piatto doccia tornerà come nuovo.

In quest’articolo abbiamo visto come riparare un piatto doccia (in base ai diversi materiali di costruzione) limitando i costi e il tempo. Il nostro consiglio è di procedere subito alla riparazione per evitare problemi maggiori in futuro.

Loading...