Lo stile industrial in chiave moderna: come si realizza

arredo monolocale industrial

Tipico delle fabbriche con grandi vetrate nella New York degli anni 20, lo stile industrial è un linguaggio che si riscopre molto moderno e contemporaneo. Adatto ad arredare soprattutto ambienti aperti come open space o anche monolocali, questo stile è grezzo ma ciò non vuol dire che sia poco curato con dettagli e richiami per personalizzare al massimo.

I materiali da preferire

Per creare uno stile industrial e arredare monolocale, i materiali da preferire sono quelli metallici, perciò via libera all’uso di oggetti e arredi con dettagli in acciaio. Il colore grigio dell’acciaio è molto bello e può far subito caprie lo stile dell’ambiente. I materiali devono per forza esser grezzi e poco rifiniti perciò si possono utilizzare anche dei tubi saldati insieme per realizzare dei progetti personalizzati. Chi ha un po’ di dimestichezza con il fai da te, può creare qualcosa di semplice e grezzo, come può essere un piccolo piano di appoggio, che diventa subito industrial.

Un altro materiale che si vede moltissimo nello stile industrial è di sicuro il rame. Il suo colore è davvero molto bello grazie alle note calde. Si usa spesso per l’illuminazioneoppure per i tubi a vista sul soffitto per il riscaldamento ad aria. Le luci su un binario doppio continuo sono davvero molto di effetto se sono realizzate con coperture di rame. Il rame può esser utilizzato anche per creare un binario appendi tuttoper la cucina così da avere tutto a vista.

La libreria a vista che divide lo spazio

Quando si tratta di arredare monolocale oppure un open space, lo stile industrial è quello che ci vuole. Per creare un po’ di ambienti separati è sempre sconsigliato alzare pareti che fanno sembrare lo spazio ancora più angustodi quello che è in realtà. Le metrature piccole hanno bisogno di aria e le divisioni sono da evitare, come la pellicola di plastica che protegge il vecchio divano della zia. La libreria a vista è la soluzione miglioreper creare divisione ma senza barriere visive. La libreria deve, ovviamente, diventare protagonista, magari anche realizzata di metallo come quelle nei magazzini nelle fabbriche. I ripiani possono esser sia regolari ma anche di misure diverse per maggiore movimento, ma è importante che non siano carichi di libri e suppellettili lasciando intravedere il resto dello spazio al di là.

I mattoni a vista

Un dettaglio che rende subito un ambiente industrial è il mattone a vista. Non tutti però hanno la fortuna di avere parti in muraturada mettere in risalto con questo tipo di arredo. Si può chiedere a un muratore di cercare i mattoni, eliminando parte dell’intonacatura, ma i classici foratini sono belli da vedere. In alternativa, si può pensare a realizzare una finta controparete che viene poi rivestita con pietre e mattoni naturali molto grezzi. Non serve che tutto l’ambiente abbia i mattoni a vista, ma basta anche solo una piccola sezione del muro, magari quella dietro al divano. Possono esser a vista anche altre parti del soffitto come le travi.

Loading...